Come verificare il grado di copertura dei NPL della propria banca

Ultimamente avrai certamente sentito parlare dei NPL, Non Performing Loans.

Essi sono dei crediti deteriorati, ovvero dei finanziamenti che una banca ha concesso in passato ma sul quale oggi il creditore si è dichiarato insolvente.

Insomma, sono crediti che la banca farà fatica a recuperare.

Quindi per ripagare questi crediti di bassa qualità, le banche devono “accantonare” dei soldi.

Questo accantonamento serve per coprire la svalutazione di questi crediti, che quindi porta a una perdita per la banca. Più il proprio istituto ha risorse per coprire questi NPL, più esso sarà solido.

In questo caso è bene informarsi dai media finanziari o da consulenti indipendenti se e quanto il proprio istituto ha problemi di NPL.

Tenendo in considerazione che con i tempi che corrono tante banche hanno problemi di NPL, la differenza la fa quanta capacità di copertura esse hanno per coprire le perdite che i NPL generano.